Come avviene lo smaltimento dei rifiuti?

 Rifiuti tossici e pericolosi, rifiuti che possono essere utilizzati di nuovo oppure riciclati: come avviene lo smaltimento dei rifiuti? Lo smaltimento dei rifiuti è tra i più gravi problemi da risolvere: è sia causa di inquinamento ambientale che dello spreco di materiali e dell’energia necessaria per produrli. Lo stoccaggio dei rifiuti può essere nocivo per i suoli, e la distruzione per…

Rifiuti urbani e speciali: quali sono le differenze?

Secondo il Ministero della Transizione Ecologica, due sono le grandi categorie a cui possono appartengono le diverse tipologie di rifiuti: urbani e speciali. Per distinguere le due categorie non serve condurre un’analisi chimico-fisica dei rifiuti, basta identificare la provenienza dei rifiuti stessi: banalmente, quelli di origine domestica, gestiti dalla pubblica amministrazione, vengono definiti rifiuti urbani. Essi si…

Tutti i rifiuti pericolosi sono sottoposti a normativa ADR?

ADR è l’Accordo Europeo che regolamenta i trasporti di merci e rifiuti pericolosi su strada pubblica. Nel caso specifico dei rifiuti, tale accordo stabilisce se un rifiuto può presentare un pericolo nella fase di trasporto dal luogo di produzione/detenzione all’impianto di destino. Per garantire la sicurezza nelle strade, l’ADR definisce dunque quali imballaggi e quali…

Come smaltire l’amianto?

La procedura di rimozione e smaltimento dell’amianto deve essere svolta unicamente da ditte specializzate. È loro compito infatti: verificare la presenza di amianto tramite un sopralluogo; preparare e inviare la documentazione per le autorizzazioni necessarie all’Asl, almeno 30 giorni prima dell’inizio dei lavori; incapsulare il materiale coprendolo con prodotti penetranti o ricoprenti; bonificare le superfici…